Campus Madeleine
Titolo Progetto
Campus Madeleine

Descrizione progetto
Costruzione di un parcheggio sotterraneo (210 posti) e istituzione dell'Università di Orléans sul sito dell'ex ospedale Porte Madeleine.

Luogo
ZAC Carmes Madeleine, Orléans (Francia)

Committente
Orléans Métropole

Equipe di progetto
Architetto capogruppo: IT’S
Architetto associato: ALAB
Architetto del patrimonio: LETELLIER
Strutture: RFR
Impianti, sicurezza incendio, urbanizzazione, economia: EDEIS
Acustica: ABC DECIBEL
Esperto ambientale: EODD
Ergonomia: ACTION-ERGO


Incarico
Preliminare

Cronologia
2021

Dati progetto
Superfici:
Edificio nuovo
12.364 m² SU
Edificio esistente
5.107 m² SU

Classe energetica:
Label E+C-
Edificio Biosourcé (Bâtiment Biosourcé)
Effinergie Patrimoine




Budget
44.800.000 €

Il nostro progetto costruisce un ponte tra passato, presente e futuro della città.
L'edificio del vecchio ospedale viene recuperato nel massimo rispetto della sua identità, riportandone alla luce l'immagine storica e nel contempo modernizzandolo internamente per accogliere funzioni contemporanee e future.
L'edificio Pôle Étudiant intreccia un sottile rapporto con la storia del luogo, facendolo evolvere nel presente e proiettandolo nel futuro. È progettato in totale continuità con il Polo Amministrativo, ampliando i volumi dei grandi blocchi urbani dell'ex Policlinico e dell'Hôtel-Dieu, traendo ispirazione dalla loro tipologia organizzata attorno ai cortili e reinterpretandola con spirito contemporaneo.

Un seminterrato attivo: immagine dell'educazione del futuro
Abbiamo scelto di rendere il seminterrato del Pôle Étudiant particolarmente poroso in modo da creare continuità fisica e visiva in tutto il lotto.

Una biblioteca contemporanea disegnata come un giardino
Il Learning Center, cuore del Pôle Étudiant, rappresenta l'incarnazione contemporanea della biblioteca, uno spazio di conoscenza innovativo. Il progetto si sviluppa lungo 3 assi:
Nuovi usi, benessere, flessibilità. Abbiamo immaginato uno spazio liquido che favorisca il mix di funzioni e incontri. L'intero seminterrato è pensato come un grande giardino dove natura e architettura si fondono per creare ambienti di studio e lavoro unici.